La foresta fossile

La Foresta Fossile di Dunarobba venne alla luce verso la fine degli anni 70 in una cava di argilla utilizzata per la fabbricazione di laterizi. I resti di circa cinquanta tronchi di conifere gigantesche attualmente visibili sono una testimonianza unica di alcune essenze vegetali che caratterizzano questo settore della penisola italiana nell’arco di tempo compreso tra i 3 e i 2 milioni di anni fa, cioè nel periodo geologico del Pliocene. Ancora in gran parte sepolta dai sedimenti, questa antica foresta indica condizioni ambientali diverse da quelle di oggi, caratterizzate anche da un clima più caldo.